Archivio della categoria: Servizi

Il notaio serve, soprattutto nelle visure ipotecarie

Il nuovo decreto del Governo Renzi stabilisce che, per sbrigare le pratiche relative all’acquisto di un immobile, non sia necessario un notaio, ma basterebbe un incontro da un avvocato di fiducia delle parti.

 

La burocrazia si allenterebbe, mentre si ridurrebbero i costi relativi a documenti come le visure ipotecarie, almeno secondo le intenzioni del Governo. Durissima è stata però la replica dei notai. Non si tratta solo una posizione dovuta alla professione: i notai ritengono le loro parcelle più che eque, considerati i costi che gravano sul professionista.

 

Per redigere delle visure ipotecarie (oltre all’attenzione dovuta a documenti di valore legale), è necessario confrontare una serie di elementi inerenti all’immobile di proprietà. A questo si aggiungono i costi per le assicurazione obbligatorie per legge. Infine, tra i costi va aggiunta la voce “Agenzia delle Entrate”, che trattiene dal 2% al 12% del valore dell’immobile di riferimento.

 

Tutte queste pratiche venivano solitamente gestite dal notaio esperto: ora, con la nuova normativa, i cittadini potrebbero essere costretti a “far da sé”, con maggiori possibilità di errore rispetto a chi quelle pratiche le porta avanti tutti i giorni. Il lavoro del notaio non può quindi essere considerato una mera trascrizione.

 

Oltre alla responsabilità su tutti i documenti redatti, il notaio è l’unico che possa consigliare sulle pratiche relative alle visure ipotecarie e sugli strumenti migliori per essere in regola con il Fisco spendendo meno. La nuova normativa non terrebbe quindi conto delle difficoltà reali dei cittadini, ma si focalizzerebbe solo su un’apparente risparmio sulla parcella, che potrebbe costare caro in un secondo momento (con le cartelle pazze di Equitalia per documenti poco chiari).

 

Poco o nulla è stato fatto, invece, per tutte quelle tasse che sono indicate ancora tra le voci di spesa al momento di aggiornare le visure ipotecarie o nei passaggi di proprietà, alla firma del rogito.

 

Il consiglio è, quindi, rivolgersi sempre a un esperto quando si tratta di visure ipotecarie e di cercare di regolarizzare quanto prima qualsiasi pratica legata a un immobile di proprietà. Da questi documenti, infatti, dipendono tutti i tributi relativi alla proprietà immobiliare, prima fonte di gettito per gli enti locali e non solo.